Resto al SUD

Scopri come ricevere i finanziamenti agevolati con il progetto Resto al SUD


Resto al Sud è l’incentivo creato per sostenere la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate da giovani nelle regioni del Mezzogiorno. L’incentivo è rivolto ad avviare iniziative imprenditoriali inerenti alla produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura; fornitura di servizi alle imprese e persone; turismo.

Resto Al Sud: A chi è rivolto

Resto al SUD è la formula di finanziamento agevolato rivolta ai giovani di età compresa tra i 18 e i 46 anni che desiderano fare impresa nelle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Per tutta la durata del finanziamento i beneficiari non possono essere titolari di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato presso un altro soggetto. Possono presentare richiesta di finanziamento le società, anche cooperative, le ditte individuali e le persone fisiche che intendano costituirsi in società, dopo l'esito positivo della valutazione.

Resto al Sud: Finanziamento Agevolato

Le agevolazioni previste dal programma Resto al Sud prevedono la copertura finanziare del 100% delle spese ammissibili per un importo massimo di 200 mila euro, di cui: il 35% a fondo perduto e il 65% come finanziamento bancario garantito dal Fondo di Garanzia PMI. Gli interessi del finanziamento sono integralmente coperti da un contributo in conto interessi.

Devi avviare o rinnovare la tua gelateria, la tua pasticceria, il tuo bar oppure la tua attività commerciale?

Approfitta dei fondi a disposizione.